Siamo sempre in quel primo interrail nella Spagna del nord: lasciata San Sebastian, ci dirigemmo verso Santiago de Compostela a bordo di un treno che probabilmente risaliva ai tempi del caudillo, lento, cigolante, ma quel che è peggio senza neanche un posto in cui sedersi. Fu un lungo viaggio notturno seduti sui nostri enormi zaini invicta nel corridoio del treno, aspettando la nostra nuova meta. Santiago de Compostela non era […]

Incontrai questo piatto in un’estate lontana, nella cittadina basca di San Sebastian, dopo un lungo viaggio in treno da Firenze, era il mio primo interrail. Arrivammo stanchi ed affamati e fu come essere svegliati da uno squillo di tromba nel torpore domenicale. Un sapore succulento e piccante invase il mio palato e si legò indissolubilmente a quel viaggio nella Spagna del nord, scoprendo che quel popolo fiero e pungente aveva […]

Friedrich Nietzsche diceva che “dai materiali più bassi scaturiscono i colori più belli” mentre Fabrizio De Andrè , più poeticamente, cantava che “dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fior”. Dalle cose più semplici possono nascere cose inattese e squisite, così come da poverissimi ingredienti come il pane secco, il pomodoro, la cipolla ed il basilico può saltare fuori un piatto che stupisce il palato e accarezza le […]

In molti ricorderanno il bel film di James Ivory “Camera con vista”, tratto dal romanzo di E. M. Foster, ambientato in una splendida Firenze un po’ da cartolina. Io mi ero sempre chiesto dove avessero girato gli interni dell’Hotel in cui si incontrano i due protagonisti, fino a quando un mio amico dei tempi dell’Università mi raccontò che la pensione in cui furono girate le scene era quella che era […]

Nel parco delle Cascine di Firenze c’è una piccola Piramide, alta una decina di metri, costruita nel 1796 dall’arch. Manetti, su una preesistente Piramide di legno e paglia. La funzione di questo curioso edificio era di ghiacciaia, ovvero di luogo ben isolato termicamente , in cui veniva accumulato un grande quantitativo di neve durante l’inverno e che, nel periodo primaverile ed estivo, serviva da riserva di freddo per conservare cibi […]

Il cibo è un rito collettivo che, come tutti i riti, ha regole, gerarchie e ruoli. Il cibo, nel rito del banchetto, viene distribuito di solito secondo criteri gerarchici, storicamente le parti migliori erano destinate al padrone di casa o agli ospiti, quindi le parti un po’ meno pregiate ai “secondi” e così via fino ai pezzi di minor pregio agli ultimi della gerarchia sociale e/o familiare. In proposito ricordo i racconti […]