Autore: Gina Valeri
Categorie: Cucina, In evidenza, Ricette

La babka è uno dei miei favoriti pandolci, facile da fare perchè è fatto con l’impasto delle brioche.
Semplice, leggero, di lunga conservazione e nonostante ciò con un po’ di gusto extra che gli viene dato dal cioccolato in questo caso, o da altri gusti a scelta come cannella, frutta secca, canditi etc…
È molto popolare per colazione con il caffè e latte, per una merendina, o come dolce dopo il pasto.  Io ho la tendenza, per esempio, di “rubarne” un boccone ad ogni pasto.

Anche se la leggenda vuole che il re polacco Stanislaw Leszczynsky inaugurò questa torta immergendola nel rum, e volle chiamarla “babca” in ricordo di Alì Babà, la versione più accreditata a New York è quella ebrea, che la raffigura come una treccia che mostra gli strati di coccolato e pasta, ed il cui nome ricorda la nonna con la gonna merlettata.

In effetti questa torta è elegante e pepata, proprio come le mie nonne marchigiane.

Ingredienti:
Pain Brioche
220g farina “00”
50g acqua
25g latte
50g uova
10g lievito di birra fresco
30g zucchero granulato
5g sale
70g burro, ammorbidito
Ripieno
30g burro, sciolto
30g cioccolato, tagliato a pezzettini piccoli

Attrezzatura necessaria:
Teglia rotonda

Procedimento:
1. Preparare l’impasto mescolando la farina, l’acqua, il latte, le uova ed il lievito in un mixer.
2. Aggiungere lo zucchero ed il sale finchè l’impasto è amalgamato.
3. Aggiugnere il burro e mescolare finchè e ben amalgamato ma ancora morbido, evitando troppo sviluppo di glutine.
4. Lasciare lievitare per 45 minuti in un posto caldo.
5. Sgonfiare l’impasto ripiegandolo su di se 4 volte, girandolo ad ogni ripiego. Lasciare riposare altri 45 minuti circa.
6. Quando l’impasto s’è raddoppiato, stenderlo a rettangolo di 20 x 30 cm.
7. Spalmare un po’ di burro sciolto e dei pezzetti di cioccolato coprendo tutta la superficie.
8. Arrotolare il rettangolo dalla parte più lunga e chiudere ì bene i lati stringendoli.
9. Tagliare per lungo usando la fine come riga.
10. Affiancare i due pezzi in modo che la parte tagliata guardi verso l’alto. Intrecciare i due pezzi insieme. A questo punto, riunire le due estremità a circolo sempre stando attenti a che le parti tagliate guardino verso l’alto.
11. Mettere in una teglia rotonda, facendo attenzione a che l’impasto rimanga stretto di modo che le estremità non si separino.
12. Lasciare riposare per circa un’ora e mezzo. Nel frattempo accendere il forno a 180 gradi.
13.Mettere la teglia nel forno prescaldato per 25-30 minuti o finchè la torta è dorata.

Porzioni:
8 porzioni

Durata di conservazione:
3 giorni, o volendo si può congelare per 1 mese

Potrebbe interessarti anche:

2 risposte.

  1. emanuela scrive:

    ‘Questo dolce e”‘una vera novita’ per me .. non l’ho mai vsito e men che meno assaggiato. Ma sembrerebbe delizioso e capisco il tuo volerne “rubare un boccone ‘ ad ogni pasto ! Io , meno brava e controllata di te .. sono sicura che quando lo preparero’ , ne “rubero’ una fetta” ad ogni pasto ed i tre giorni che tu suggerisci come tempo di durata del dolce .. non verranno certo superati .

  2. Antonello Villani scrive:

    Invitante con tutte quelle gocce di cioccolato… L’impasto della brioche lo rende ancor più gustoso. Da provare, come suggerisci tu, non solo per la prima colazione. Antonello

Rispondi