Autore: Martin Rance
Categorie: Eventi

Tre gli eventi speciali, tutti nell’Aula ex Tribunale di San Firenze, dedicati al cioccolato nel bel programma di Winetown 2013, coordinati come sempre da Monica Meschini, finalmente sempre più protagonista nel far conoscere ai suoi concittadini i migliori produttori italiani ed esteri.

Il primo evento, venerdì 17 alle ore 17, “Spalmabili a confronto: le migliori spalmabili italiane e…qualche intruso”, sarà una degustazione guidata “alla cieca” della più golosa interpretazione all’italiana del cioccolato. Dieci spalmabili al gusto di gianduja, tra artigianali e industriali, per educare il gusto e per scegliere quello che piace di più… dopo aver anche esaminato gli ingredienti!

Sempre venerdì 17, ma alle 19.30, ci sarà la cerimonia di premiazione dei cioccolatieri vincitori dell’Italian Round degli International Chocolate Awards il girone italiano di quello che è un vero e proprio “mondiale” del cioccolato, con molte categorie in gara, dal cioccolato al latte, al fondente, dalle praline alle spalmabili. L’occasione per conoscere da vicino i principali chocolate-maker italiani.

Sabato 18 alla 18.30, invece, disfida tra le due principali “Terre di vino e di cioccolato: Piemonte vs Toscana”. Due squadre composte da oltre 12 prodotti rappresentativi delle due regioni si sfidano raccontando le loro storie attraverso i prodotti che più li rappresentano. Chi sarà il vincitore?

Per farci presentare degnamente gli eventi, abbiamo rivolto alcune domande direttamente a Monica Meschini.

Monica, innanzitutto le spalmabili. Tutti pensano alla “famosa crema spalmabile alle nocciole dicuinonfacciamoilnome. L’eccellenza sta altrove. Come facciamo a riconoscerla?
Innanzi tutto, come per tutti i prodotti alimentari, prendiamo l’abitudine a leggere gli ingredienti prima dell’acquisto e magari a confrontarli, sia che si tratti di prodotti industriali piuttosto che artigianali.
Poi, solo dopo essersi realmente resi conto dei contenuti, passiamo al profumo e alla gradevolezza di questo e del gusto del prodotto.
Non lasciatevi incantare da profumi esasperati o poco riconducibili agli ingredienti dichiarati come, per esempio, una vanillina e soprattutto scartate al priori i prodotti con la dicitura “al gusto di papavero” al posto di “al papavero”.

Poi la premiazione degli International Chocolate Awards. I nostri amici giudici esteri apprezzano il nostro cioccolato o si fatica a convincerli? E’ ovvio che i produttori americani, per cui è più facile il “from bean to bar” (dal seme alla tavoletta) siano favoriti potendo controllare tutta la filiera: come ci difendiamo noi allora?
Nessuna fatica, soprattutto gli stranieri hanno riconosciuto nei nostri prodotti l’assoluta eccellenza italiana: per le spalmabili, i cremini, i giandujotti, l’armonia e l’equilibrio dei prodotti italiani sono stati dichiarati all’unisono fra i migliori del globo.
E su certi prodotti, sono sicura, gli italiani saranno incontrastati vincitori al mondiale di Ottobre.
Per il “bean to bar” è difficile, davvero difficile, ma non impossibile: purtroppo questo richiede un grande sforzo economico e forti investimenti. Abbiamo però in Italia 2 o 3 esempi che non hanno niente da invidiare agli amici oltre oceano.

Piemonte contro Toscana. La tradizione cioccolatiera italiana storica contro una realtà tutt’altro che emergente, direi ormai emersa alla grande. Cosa li accomuna e cosa li distingue?
Ho risposte certe a questo proposito, ma permettimi almeno stavolta un deciso no comment, conosco il nome dell’assoluto vincitore ma non voglio concedere anticipazioni. Vi aspetto tutti a Piemonte contro Toscana per scoprirlo.

Siamo a Winetown: il connubbio cioccolato-vino è prima stato un problema, poi risolto con l’onnipresente Barolo Chinato. Stupiscici con qualche abbinamento inaspettato!
L’abbinamento con il vino é ormai praticamente sempre possibile. Come? Basta porsi una domanda diversa. Quale vino per quale cioccolato? E il gioco sarà fatto. Tra singole origini, blend, latte, fondenti, inclusioni e ripieni c’è sempre la possibilità con la conoscenza palatale dei due prodotti di trovare un matrimonio quasi perfetto…

Per informazioni sugli eventi speciali dedicati al cioccolato, consultate il sito http://www.winetown.it/eventi-speciali/ o inviate una mail a witandwiz@yahoo.it.

Potrebbe interessarti anche:

Rispondi