Autore: Gina Valeri
Categorie: Cucina, In evidenza, Ricette

Mio nonno era solito chiamare gli U.S.A. “la terra dell’abbondanza.” Non lo faceva come complimento, ma certamente lo faceva al pensiero, tra le altre cose, della colazione americana, che tende ad essere abbondante in calorie.

Gli statunitensi prendono la colazione molto seriamente, con ristoranti che offrono un intero menu al riguardo. Esiste una sorta di colazione ritardata, che qui chiamano “Brunch“, che di solito si svolge verso le 11, cioè una via di mezzo tra la colazione vera e propria ed il pranzo, che qui chiamano “lunch”.
Di solito si fa durante i weekend, quando le famiglie hanno più tempo libero da passare insieme, specialmente la domenica dopo la messa od altri servizi religiosi.

Una delle mie scelte favorite nei menù di questi brunch è il French Toast o Pain Perdu: non è altro che fette di pane, anche di qualche giorno, inzuppate nell’uovo sbattuto mescolato ad un po’ di latte e passate in padella calda con un po’ di burro.
Questo è un modo semplicissimo per cucinarvi una colazione o brunch all’americana.

Ingredienti (per una porzione):
Pan Carrè (due fette)
1 uovo
75ml latte
Vaniglia
Burro
Sciroppo d’acero (volendo, si sostituire miele, zucchero e canella, o marmellata)

Procedimento:
1. Mettere una padella al fuoco medio.
2. Sbattere un uovo aggiungendo il latte, precedentemente aromatizzato con la vaniglia, gradualmente.
3. Sciogliere un po’ di burro nella padella.
4. Inzuppare le fette di pane nell’uovo.
5. Lasciare a cuocere per 3 minuti girando la fetta e cuocere per altri 3 minuti o finchè diventa dorata.
6. Posare sul piatto con guarnizione di burro, sciroppo d’acero, o miele, o panna montata, o marmellata.
Anche se non posso garantire il gusto, ho visto delle persone avventurose mangiare queste fette con la crema di formaggio Philadelphia.

Potrebbe interessarti anche:

3 risposte.

  1. emanuela scrive:

    Ma per gustare veramente i frech toast.. e’ fondamentale un ottimo sciroppo di acero ( maple syrup ) che putroppo in Italia non trovate facilmente ! Io ne ho portato dall’America tanti “barilotti” a parenti ed amici che lo hanno sempre apprezzato e goduto .

  2. Antonello Villani scrive:

    Dai pancakes ai french toast, ci hai dato alcuni suggerimenti per una colazione americana. Il brunch sta prendendo piede anche qui da noi, sebbene continui a resistere la colazione leggera con latte e caffè. Grazie per la ricetta. Se i french toast somigliano alla mozzarella in carrozza, di sicuro mi piaceranno. Antonello

  3. M.Rosaria scrive:

    Il pancarre” in questa versione dolce-salato non l’ho mai mangiato.Noi qui spesso facciamo la mozzarella in carrozza che tu senz’altro conosci. Provero” a farlo in occasione di un brunch con gli amici magari.

Rispondi