Autore: Gina Valeri
Categorie: Cucina, In evidenza, Ricette

Qualche mese fa, ho avuto la bellissima opportunità di conoscere una delle proprietarie della grande ditta marchigiana Varnelli, che produce amari ed altri liquori di erbe. Orietta Maria Varnelli, una delle tre sorelle/partner di Varnelli Srl, è anche una rapprentatante della Confindustria Marche ed è stata qui a New York per promuovere i prodotti artigianali della regione.

Le sorelle (Gigliola Simonetta, Mari Donatella, Orietta Maria) insieme alla madre (Elda), gestiscono questa fabbrica storica di liquori (fondata circa nel 1868). Stanno cercando di aprire nuovi mercati, sviluppando nuove ricette dei cocktail e promuovendo la cultura di “mixology,” che in questo periodo va molto bene a New York.
In particolare, mixology è una moda nuova  con “speakeasy” da Tribeca fino a Brooklyn. I mixologist, cioè baristi che sperimentano con vari gusti nuovi o almeno non tradizionali, sono sempre alla caccia di sapori sconosciuti ai Newyorkesi e l’anice sarebbe uno di questi.
Il mondo dei liquori non è conosciuto come un mondo da donne negli Stati Uniti. I baristi sono per la maggior parte uomini. Comunque ultimamente sono sempre di più le donne che si cimentano in questo mestiere creativo basato per la maggior parte su nuove ricette. Invece nelle Marche, l’anice e l’anisetta sono prodotti storicamente usati per correggere il caffè e per fare vari dolci come biscotti e crema e quindi le marchigiane conoscono le virtù di questo ingrediente molto bene.

Ispirata dallo ‘spirito’ di Orietta, ho pensato ad una ricetta che mischia secco e dolce insieme. Il macaroon è un ‘cookie’ americano simile al macaron francese essendo basato su meringa e mandorle, ma il macaroon americano è più denso e prende la forma di una stella.

Per questa ricetta ho usato un po’ di Varnelli Anice Secco Speciale. Ma potrete sperimentare con la vostra anisetta preferita o altro liquore di erbe.

Ingredienti:
500g farina di mandorle
250g farina “00”
L’albume di 4 uova
180g zucchero granulato
180g zucchero a velo
2 cucchiai di liquore ‘Anice Varnelli’
Sale

Procedimento:
1. Accendere il forno a 180 gradi.
2. Preparare due teglie con carta da forno.
3. In una ciotola, mescolare le farine e lo zucchero a velo.
4. In un mixer, preparare una meringa sbattendo l’albume con un pizzico di sale finchè non si raddoppi e diventi chiaro. Aggiungere l’anice e lo zucchero granulato in tre parti e continuare a sbattere finchè non diventi schiumoso e lucido.
5. Mescolare la meringa nella miscela di farina aggiungendo meringa in tre parti e mescolando dal profondo della ciotola in su, piegando le due miscele insieme e non sgonfiando la meringa.
6. Usando una sacca da pasticceria, formare dei dischi sulle teglie.
7. Infornare per circa 20 minuti girando le teglie a metà cottura per evitare che diventino marrone da un lato. Attenti a non fargli cambiare colore.

Porzioni:
24 macaroon

Durata di conservazione:

Una settimana in un contenitore ben coperto

Potrebbe interessarti anche:

Una risposta.

  1. emanuela scrive:

    Con quale altro liquore suggeriresti di farlo a chi non ama l’anice ?
    Nella mia famiglia questi dolcetti certamente deliziosi e divertenti non sarebbero graditi per colpa del gusto di anice. Ma sono sicura che tu sai suggerirmi come sostituirlo con qualche altro liquore aromatico .

Rispondi