Il conte Camillo Negroni nacque a Fiesole nel 1868 e rimase alla storia come uomo di mondo, bevitore, viaggiatore, gran schermidore e uomo di spirito, ma soprattutto per aver inventato uno dei cocktail più famosi del mondo, il Negroni appunto. Firenze è una piccola città ma, fino dalle sue origini, ha avuto una vocazione internazionale, che non ha mai perso, tanto che alcuni giornalisti stranieri affermano, con una espressione azzeccata, […]

Questo periodo dell’anno suscita terrore vero e proprio in casa mia: non a caso Halloween è alle porte. Festa di probabile origine irlandese, il cui nome altro non è che una contrazione di All-Hallows-Eve, ovvero la notte prima di Ognissanti. Originariamente, si pensa si trattasse della festa di Samhain che veniva celebrata la notte del 31 ottobre da popoli celtici di Irlanda, Inghilterra e Francia. Per un popolo essenzialmente agricolo come i […]

Sulla scia dei ricordi estivi, e delle note che li hanno accompagnati, “così proseguo in questo viaggio in questa Puglia infinita/ e inizio inevitabilmente a ripensare alla vita”… ancora Daniele Silvestri, eh già: perchè quest’estate non solo me lo sono andata a vedere due volte in concerto, ma per la prima volta gli ho sentito cantare questa canzone dedicata alla mia terra proprio a Lecce, “capitale” del Salento. Lo confesso, […]

Metti un viaggio a Parigi, una scarsissima conoscenza del francese e una gran curiosità per tutto ciò che è locale – astenersi lettori che viaggiano con spaghetti e sugo della nonna in valigia. Metti una cena molto romantica, un bistrot minuscolo in cui tutti i piatti sono scritti esclusivamente su una lavagna nera (solo in francese, ça va sans dire) e i primi bicchieri di vino che stanno facendo il […]

I “limoni Meyer” sono un ibrido che si coltiva in Cina, come piante ornamentali in vasi, come si coltivano nei terrazzi e balconi italiani alberelli di aranci, limoni etc… Non è propriamente un limone nel vero senso della parola, ma una combinazione tra il limone, l’arancio ed il mandarino cinese,  e contiene una nota amarognola che lo rende perfetto come succo di frutta, nonchè per svariati usi in pasticceria. Un impiegato […]

Si narra che Maria Teresa d’Asburgo-Lorena, seconda moglie di re Ferdinando II di Borbone, soprannominata la “Regina che non sorride mai“, cedendo alle insistenze del marito, noto ghiottone e buontempone, accondiscese ad assaggiare una fetta di pastiera e non poté far a meno di sorridere. Al che il re esclamò:”Per far ridere mia moglie ci vuole la pastiera, adesso dovrò aspettare un anno per vederla ridere di nuovo!”. Regine a […]