Il primo ricordo gustativo della mia vita sono “le pasta e patane” (pasta e patate) della mia bisnonna Oresta. Casa mia è sempre stata densamente frequentata e abitata: la mia bisnonna, finché era in vita, è stata prima assidua frequentatrice e poi abitante, in vecchiaia avanzata. Comunista da sempre, vedova presto. Quando, nel primo dopoguerra la DC sfilava per le strade di Castellammare di Stabia, nel quartiere operaio dei Cantieri […]

Mi sono sempre chiesto perché un piatto tipico della cucina italiana fosse il baccalà, ovvero merluzzo salato che, notoriamente, si pesca nel mare del nord! Ho scoperto che, per quanto riguarda la Toscana, gran parte del merito era legato ai mercanti fiorentini che esportavano nell’Europa del nord le stoffe e tornavano indietro carichi di merluzzo salato, il baccalà. La globalizzazione è un fenomeno che, evidentemente, ha radici antiche! Quindi i […]

Quando ero bambino mia nonna mi faceva pane e pomodoro a merenda: la cosa, all’inizio, non mi emozionava, avrei preferito una merendina o una dolcissima crema spalmabile, poi lo mangiavo e mi piaceva e mi sembrava quasi strano che una cosa semplice, quasi fuori dal tempo, fosse così buona. Era un gusto diverso, perché quando lo assaggiavi sentivi nel palato sapori diversi e contrastanti, l’acidulo del pomodoro, il dolce leggero […]

Alcuni storici sostengono che la Rivoluzione francese abbia rappresentato anche uno spartiacque per la cucina d’Oltralpe, ben distinta fino ad allora tra cucina regionale radicata nel territorio e cucina di corte aperta all’innovazione e alle influenze provenienti dall’esterno del Paese. Dall’Ottantanove del XVIII secolo, con l’avvento della borghesia, si rilanciano (a proprio favore) le prelibatezze culinarie fino ad allora relegate tra le mura di Versailles, che si fondono con la […]